Poliambulatorio

Dermatologia
Descrizione esami dermatologici

VISITA DERMATOLOGICA

Effettua diagnosi e trattamento delle malattie che interessano la cute, le mucose, gli annessi cutanei (peli, unghie, ghiandole sudoripare). Si esegue valutazione e trattamento dei pazienti con problematiche dermatologiche e infettivo-dermatologiche. Le principali patologie trattate sono la psoriasi, la dermatite atopica, orticaria, gli eczemi da varie cause, l’acne, le dermopatie da virus, batteri, funghi e parassiti (herpes simplex e zoster, impetigine, erisipela, micosi, le malattie autoimmuni di interesse dermatologico (pemfigo e pemfigoide, malattie del connettivo). Vengono effettuate visite di controllo dei nei con relativa mappatura e se necessario si programma indagine strumentale (epiluminescenza).

 

CRIOTERAPIA

Crioterapia con azoto liquido: consiste nell'applicazione locale di azoto liquido sulle lesioni da trattare. Si provoca dunque congelamento delle lesioni da trattare, ottenendo la morte delle cellule epidermiche colpite o un'infiammazione locale che stimola la risposta immunitaria. Come per una scottatura, si può determinare lo scollamento (entro le 24 ore successive alla seduta) dell'epidermide superficiale, con la formazione di una bolla o vescicola.

 

DIATERMOCOAGULAZIONE

Tecnica utilizzata per asportare piccole parti di tessuto epidermico. Si basa sull’utilizzo di uno strumento che genera una corrente elettrica in grado di cicatrizzare l’epidermide. Viene utilizzata per la cura di piccole lesioni cutanee come ad esempio verruche, fibromi, cheratosi seborroiche, fibropapillomi.

 

VIDEOMICROSCOPIA (MAPPATURA NEI)

Crioterapia con azoto liquido: consiste nell'applicazione locale di azoto liquido sulle lesioni da trattare. Si provoca dunque congelamento delle lesioni da trattare, ottenendo la morte delle cellule epidermiche colpite o un'infiammazione locale che stimola la risposta immunitaria. Come per una scottatura, si può determinare lo scollamento (entro le 24 ore successive alla seduta) dell'epidermide superficiale, con la formazione di una bolla o vescicola.